Come le makeup addicted hanno le loro chicche, le shopping addicted hanno una lista di negozi dove sanno di andare a colpo sicuro, le food addicted sanno quali sono i ristoranti più buoni e convenienti e le book addicted hanno le librerie di fiducia, le Instagram addicted hanno le loro app preferite su cui sanno di poter sempre contare. E poi ci sono quelle come me che sono tutte queste cose insieme, ma questa è un’altra storia.

app instagram 0

Sull’Apple Store o su Play Store, a seconda di quale smartphone o tablet usiate, le applicazioni per le foto sono infinite. Ce ne sono davvero per tutti i gusti, da quelle gratis e quindi piene di pubblicità e restrizioni a quelle a pagamento e senz’altro più professionali. La maggior parte sono praticamente uguali e cambiano solo per la grafica e l’eventuale presenza di inserzioni commerciali (ma quanto sono fastidiose?).

Per aiutarvi a scegliere quelle che fanno per voi e magari anche spingervi a migliorare la qualità di quello che pubblicate sul social fotografico per eccellenza, vi elenco qui sotto le mie 5 app per Instagram preferite.

app instagram 01

…rullo di tamburi, per favore!

PS EXPRESapp instagram 1S

Adobe Photoshop Express è senz’altro l’applicazione migliore che abbia mai provato per quanto riguarda filtri, luminosità, contrasto, saturazione, temperatura, tinta ecc. Ha anche la funzione correzione occhi rossi, cornici e quella che ci aiuta a togliere le imperfezioni delle pelle nei selfie (yay!).  Insomma, ha tutto quello che serve per modificare una foto e renderla perfetta. Nella versione gratuita ci sono 23 filtri e non è possibile utilizzare una funzione che invece per me è fondamentale: reduce noise, quella che combatte le antiestetiche sgranature tipiche della fotocamera interna a bassa risoluzione.
Disponibile per sia Android che per i dispositivi Apple. Un must have!

 

SQUEAapp instagram 2READY

Quante volte siamo andate per caricare una bella foto su Instagram per poi scoprire che non riuscivamo a farla entrare tutta nel quadrato? Un’infinità. L’unica cosa che ci rimaneva da fare era scegliere: sacrifichiamo un pezzo di testa o tagliamo dall’inquadratura le scarpe nuove che però si abbinano a meraviglia con il vestito? Da quando ho scoperto dell’esistenza di questa app, ho risolto il mio dilemma. Squaready ci dà la possibilità di far entrare tutta la foto nel famoso quadrato, lasciando due bordi bianchi ai lati della foto (a destra e sinistra o sotto e sopra, dipende da come è disposta la foto originale). Sta a noi decidere se successivamente lasciarli bianchi o colorarli a nostro piacimento.

Piccoli Mertens crescono sotto il Parlamento Europeo ⚽️ #Bruxelles #belgium #travel #trip #europeanparliament #football #fun #sunny #photooftheday #igers #architecture #sunlight #instagood

Una foto pubblicata da Federica S. (@fedesabatucci) in data:

app instagram 3PIC JOINTER

Di applicazioni per creare collage ce ne sono tantissime e le differenze sono davvero minime: la maggior parte dei frame sono uguali, così come le varie funzionalità (ruota, ingrandisci, metti in proporzione). Pic Jointer non è male, la grafica è carina e intuitiva e la pubblicità non è invadente, in più offre di caricarla direttamente su Instagram senza doverla prima salvare nel rullino.

13 dicembre / 13 gennaio #trovaledifferenze

Una foto pubblicata da Federica S. (@fedesabatucci) in data:

 

app instagram 4

FLASHIE

Flash + Selfie = Flashie
Avete già capito qual è la sua utilità? Visto che la fotocamera interna non è dotata di flash, gli ideatori di questa app (geni del male assoluti) hanno ben pensato di trovare un modo per poter scattare selfie anche quando la luce non ce lo permette. Hanno semplicemente aggiunto una cornice bianca intorno all’inquadratura della foto in modo da dare più luminosità al viso et voilà, il gioco è fatto.

HASHapp instagram 5KEYS

Qui siamo a livelli altissimi di dipendenza da Instagram, vi avverto. Da quando sono venuta a conoscenza di questa applicazione infernale, mi sono finalmente spiegata il perché di quegli hashtag illeggibili e senza senso sotto le foto alcuni dei profili che seguo. HashKeys non fa altro che trovare quali sono gli hashtag più in voga e metterveli a portata di click. Sinceramente sono sempre stata contraria al #follow4follow e simili, perché mi sembra un po’ di barare e dimenticarmi di qual è il vero punto del social network: fare belle foto e condividerle con il mondo. Se questo “mondo” è però tarocco e mette mi piace alle mie foto solo per riceverne in cambio un altro… boh. Ma la scelta sta a voi!

Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate voi di questa storia dei “mi piace incoraggiati”, chiamiamoli pure così. L’avete mai fatto o siete anche voi della mia stessa idea? E quali sono le vostre app preferite?


Revisore: Giorgia Giometti

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone