La scorsa settimana per variare e per ampliare un po’ i nostri orizzonti, io e le mie amiche siamo andate a cena in un ristorante particolare: il ristorante russo. Studiando tutte quella lingua all’università, diciamo che la scelta è stata quasi naturale. Ci siamo fidate del consiglio di una ragazza che già ci era stata e, incuriosite, abbiamo prenotato un tavolo. Che l’avventura culinaria abbia inizio!

1

La scelta non poteva essere più azzeccata, l’Associazione Culturale Matrioska non ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Questo piccolo angolo di Russia proprio vicino a uno dei simboli di Roma (la basilica di San Paolo) è veramente tipico e molto buono. Non appena si mette piede all’interno, si percepisce subito quell’atmosfera sovietica fatta di “moderne” matrioske di Putin, Berlusconi, Prodi e Obama, libri dai caratteri cirillici, bandiere russe e camerieri dagli abiti tradizionali. Insomma, sembra proprio di essere in un ресторан di Mosca.

L’Associazione Matrioska ad oggi conta più di 25mila soci, 7mila dei quali italiani. Numeri che potrebbero lasciarci sorpresi dato che questa cucina è ancora poco conosciuta (e molto spesso poco apprezzata) nella patria della pizza. Eppure, nonostante sia l’unico ristorante russo presente nella capitale, sembra riscuotere un discreto successo.

Le cultura gastronomica proposta non è solamente quella russa, ma anche quella georgiana, caucasica, armena, moldava e ucraina. Un insieme di sapori e piatti tradizionali che danno vita a un qualcosa di estremamente interessante e gustoso. Da provare almeno una volta!

Rimanendo in tema di portate, sono felice di comunicarvi che sul sito del ristorante si può leggere la versione digitale del menu, rigorosamente bilingue, così da dare la possibilità a chi prova per la prima volta la cucina dell’Est Europa di fare qualche ricerca e non andare lì impreparati. Tra l’altro i camerieri sono super gentili e non esiteranno ad aiutarvi se siete in difficoltà.

2p

Come potete notare, anche i prezzi sono contenuti. Noi eravamo un tavolo di 8 persone e abbiamo ordinato, più o meno, un antipasto, un primo e un secondo a testa, tre dessert, acqua a volontà e abbiamo speso 20 euro per uno. Decisamente onesto.

In linea di massima, trovo che il cibo sia molto buono. Vi consiglio senz’altro di provare le crepes al salmone o al caviale rosso (il caviale è un alimento molto apprezzato in Russia) per quanto riguarda l’antipasto.

4 4p2

Per il primo, vi suggerisco di ordinare i ravioli con carne o ripieni di patate e funghi, entrambi serviti con panna acida a parte (una sorta di Philadephia, anche se più liquida e leggermente più amara). Ho assaggiato entrambi e sono davvero buoni. L’impasto dei ravioli ricorda quello dei ravioli al vapore cinesi.

6p

Per quanto riguarda il secondo, la scelta è ardua. Personalmente il piatto che mi è piaciuto di più è stato crepes alla carne, un cestino fatto con l’impasto della crepes “secco” ripieno di macinato di carne. Buonissimi anche il barbecue di maiale (servito con una piadina), polpette alla “Kiev” e spezzatino alla Stroganoff cotto con panna.

3p  7 3p

Il tutto può essere annaffiato da birra (italiana e straniera), vino, superalcolici e (manco a dirlo) Vodka. Sinceramente l’unica cosa che non mi ha entusiasmato molto sono stati i dolci, ma dopo un pasto ricco come quello che vi ho appena descritto vi assicuro che lo spazio per il dessert non c’è.

Per assaggiare il più possibile e per assaporare a pieno la cucina russa, vi consiglio di ordinare pietanze diverse e dividerle con gli amici/fidanzato/fidanzata/familiari, così da mangiare poco di tanti piatti diversi. Anche perché ogni volta che si cambia cucina non è detto che ci piaccia tutto, soprattutto quando non siamo abituati a sentire sapori così diversi. Facendo così, non ci ritroveremo a dover finire per forza qualcosa che non ci entusiasma e potremo semplicemente saltare al piatto successivo. Easy!

Per quanto riguarda la location (mi sento molto una giudice di Quattro matrimoni su Real Time a chiamarla così) la cosa che mi ha colpito di più è stato l’ingresso caratteristico e molto accogliente. La sala interna è molto elegante, luminosa e ben arredata. All’interno del locale è presente anche una sala da ballo/discoteca da cui proviene musica russa che farà da sottofondo alla vostra cena. Inoltre, c’è la musica dal vivo ogni venerdì, sabato, domenica sera.

Cibo 7.5
Prezzo 9
Location 7
Servizio 8

Indirizzo: Matrioska, via della Collina Volpi, 6/g (vicino la basilica di San Paolo)
Tel: 06 659648341 / Cell: 349 3678174 / Email: info@associazionematrioska.it
Orari: lunedì-mercoledì dalle 19:00 alle 24:00 / giovedì-domenica dalle 13:00 alle 01:00. Martedì chiuso.


me p

 


Revisore: Giorgia Giometti
Ringrazio Silvia, Martina, Elisa, Regina, Vanessa, Martina e Francesca per le foto e, soprattutto, per la bella serata.

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone